Ecomaps

Innovazione nella gestione dei rifiuti speciali mediante geolocalizzazione

Newsletter

Nei prossimi 30 anni, saremo sommersi di rifiuti di plastica 4 volte di più di quanto ne siamo mai stati

30 Ottobre 2017

Traduzione di un articolo su Science, scritto da Giorgia Guglielmi


Settanta anni fa, la plastica era a malapena usata al di fuori dell’ambito militare. Oggigiorno, non ne possiamo fare a meno. Da un recente studio è emerso che probabilmente nei prossimi 30 anni produrremo quattro volte più rifiuti di plastica di quanto ne abbiamo mai fatti.


I ricercatori si sono concentrati sul futuro della plastica, partendo dagli anni 50, quando è diventata un prodotto di massa. Dal 2015, l’uomo ha prodotto 8,3 miliardi di tonnellate di plastica e 6,3 miliardi di tonnellate di rifiuti. Di questi, il 9% è stato riciclato e il 12% incenerito. La stragrande maggioranza, il 79% è stata abbandonata come è stato riportato dal team su Science Advances. 

Entro 2050, avremo prodotto 26 miliardi di tonnellate di rifiuti.


I dati storici e le previsioni fino al 2050 della produzione e dello smaltimento di rifiuti sono indicati http://www.sciencemag.org/news/2017/07/next-30-years-we-ll-make-four-times-more-plastic-waste-we-ever-have. Nella figura i rifiuti primari rappresentano la plastica che diviene rifiuto per la prima volta e non comprende la plastica riciclata.


Se questa tendenza persiste, entro 2050 avremo prodotto 26 miliardi di tonnellate di rifiuti di plastica, pressoché la metà dei quali arriverà in discarica e nell’ambiente. Dal momento che la plastica non si degrada facilmente, ci saranno milioni e milioni di tonnellate di plastica sul nostro pianeta alla fine del millennio. 


Tra miliardi di anni, molto dopo l’estinzione della nostra specie, l’ultimo cimelio della civiltà umana potrebbe essere il contenitore di plastica che abbiamo oggi.


Traduzione di Sara Falsini 

Immagine di copertina Hermes Rivera su Unsplash.


Condividi questo articolo su

Iscriviti alla nostra

Newsletter

Si No

Ho letto l'informativa sulla privacy ed acconsento al trattamento dei miei dati personali*

Progetto
Ecomaps

Ecomaps è un progetto finanziato nel quadro POR CreO Fesr 2014-2020 e prevede la realizzazione di una piattaforma online che consente di facilitare ed ottimizzare lo smaltimento dei rifiuti speciali. Si tratta di uno strumento web, accessibile e potente che mette in comunicazione tutti coloro che hanno bisogno di smaltire un rifiuto, con chi ne ha la capacità e la struttura necessaria. Nell’ambito di questo progetto il lavoro di Ecomaps news sarà quello di fornire un’assistenza tecnica ai metodi di riciclaggio, ci auspichiamo inoltre, che questo blog offra spunti di dibattito e riflessione.

Leggi Tutto
Ecomaps