Ecomaps

Innovazione nella gestione dei rifiuti speciali mediante geolocalizzazione

Newsletter

Tempi duri per gli sporcaccioni della plastica

08 Giugno 2018

Quali sono le plastiche più disperse nei nostri mari? Ma soprattutto a quale categoria merceologica appartengono?


Per far questo, Greenpeace ha reclutato tutti noi, ideando un modo rapido e semplice per capire qual è la tipologia di plastica maggiormente dispersa nei nostri mari e nelle nostre spiagge.


Si parla di Plastic Radar: Segnala la Plastica.


Attraverso l’applicazione Whatsapp è possibile infatti inviare una foto del rifiuto in plastica e la sua posizione al numero +342 3711267.


Per il momento sono stati registrati 75 partecipanti, sono stati individuati 264 gli oggetti in plastica, di cui l’86% usa e getta e 14% multiuso.

Iniziate ad installarla anche voi, denunciate gli sporcaccioni che ogni anno infestano le nostre spiagge, questo sarà il nuovo “gioco dell’estate”.  Mi raccomando non verranno considerate valide foto in cui non vengano segnalati rifiuti di materiale diverso da quello in plastica quindi in vetro, metallo, alluminio o carta.


"Le spiagge e i fondali marini sono soffocati dalla plastica. Con questa iniziativa invitiamo tutti gli amanti del mare a non rassegnarsi a convivere con la presenza di rifiuti in plastica ma ad accendere i riflettori su questo grave inquinamento che rappresenta una delle emergenze ambientali più gravi dei nostri tempi", dichiara Giuseppe Ungherese, responsabile della campagna Inquinamento di Greenpeace Italia.


Sara Falsini


Photo by Andrei Ciobanu on Unsplash

Condividi questo articolo su

Iscriviti alla nostra

Newsletter

Si No

Ho letto l'informativa sulla privacy ed acconsento al trattamento dei miei dati personali*

Progetto
Ecomaps

Ecomaps è un progetto finanziato nel quadro POR CreO Fesr 2014-2020 e prevede la realizzazione di una piattaforma online che consente di facilitare ed ottimizzare lo smaltimento dei rifiuti speciali. Si tratta di uno strumento web, accessibile e potente che mette in comunicazione tutti coloro che hanno bisogno di smaltire un rifiuto, con chi ne ha la capacità e la struttura necessaria. Nell’ambito di questo progetto il lavoro di Ecomaps news sarà quello di fornire un’assistenza tecnica ai metodi di riciclaggio, ci auspichiamo inoltre, che questo blog offra spunti di dibattito e riflessione.

Leggi Tutto
Ecomaps